Migliori Città Da Visitare A Malta

By Agosto 10, 2018 Blog-IT
Valletta Malta

L’arcipelago maltese nasconde infinite bellezze ed è costellato di città tutte da scoprire.

Tra queste le principali sono la Valletta, Mdina ed un complesso denominato le “Tre Città” costituito dagli antichi centri di Cospicua, Vittoriosa e Senglea.

Queste ultime fanno parte della cosiddetta “Cottonera”, linea fortificata eretta dagli storici Cavalieri di San Giovanni.

Tra le altre troviamo poi Rabat, Sliema e San Giuliano. Vediamole a grandi linee una ad una.

Balluta BayImage Source: buenavistaholidays.com

Valletta

È la capitale di Malta, con una popolazione di meno di 6000 abitanti, volge il suo sguardo ammaliante al mare.

Costruita nel 1566 dai Cavalieri di San Giovanni, è ornata di scorci in grado di mozzare letteralmente il fiato, con opere architettoni ed un patrimonio storico-culturale figlio degli oltre 250 anni di regno dell’Ordine.

Tra le attrazioni principali troviamo la Concattedrale di San Giovanni, caratterizzata da monumentali pavimenti realizzati in marmo, tanto affascinanti da sembrare irreali.

All’interno del celebre Oratorio sono invece custodite meravigliose opere di Caravaggio ed alcuni stupendi arazzi di corrente fiamminga.

Altre tappe imperdibili sono quelle rappresentate dai Giardini di Barracca Superiore, dal Palazzo dei Grandi Maestri e dal Porto Grande, senza dimenticare l’incantevole Piazza San Giorgio, la quale dopo il restauro risulta ancora più godibile e a misura di turista.

VallettaImage Source: worldtravelguide.net

Mdina

Chiamata anche Medina o Città Vecchia, copriva anticamente il ruolo di capitale ed oggi ospita circa 300 abitanti.

L’imponente struttura monumentale conferisce un aspetto solenne a questo centro circondato da mura arabe e preso d’assalto dalle nobili famiglie per costruirvi degli enormi palazzi di proprietà.

La storia di Mdina racconta il passaggio dei fenici, attorno al 1000 a.C., del Sacro Romano Impero, degli arabi, del Regno di Sicilia e dei Cavalieri di San Giovanni.

Tanti popoli e un’infinità di culture che si sono intrecciate conferendo un fascino inimitabile a questa città, che nel 1693 dovette affrontare anche la distruzione di parte dei suoi edifici più belli in seguito ad un terremoto.

Visitare Mdina significa ammirare il territorio dai suoi alti bastioni, percorrere le vie medievali e riempirsi gli occhi degli angoli più caratteristici della fortezza, dell’infinità di stili architettonici e dei momenti di pace assoluta che solo la “Città Silenziosa” è in grado di regalare.

Mdina MaltaImage Source: travelthrone.com

Le Tre Città: Cospicua, Vittoriosa e Senglea

Chiamate rispettivamente nell’idioma del luogo Bormla, Birgu e Isla, le “Tre Città” sono un autentico tesoro dell’arcipelago.

I Cavalieri di San Giovanni vi arrivarono nel 1530, apprezzando la posizione strategica e rendendole a tutti gli effetti insediamenti civili.

In particolare Cospicua venne scelta dall’Ordine come capitale in sostituzione di Mdina, città dalle strade strette e dal centro storico, il Collachio, di indicibile fascino.

La maestosità di un tempo si avverte anche passeggiando oggi per le vie della città fortificata, curandosi di visitare il Museo della Marina, il Palazzo dell’Inquisitore ed il meraviglioso Porto Grande, magari concedendosi un pittoresco giro in barca.

Presso Vittoriosa meritano assolutamente una visita le imponenti quanto antiche strutture megalitiche e le numerose opere d’arte custodite all’interno della parrocchia e dell’oratorio.

La città offre una vista privilegiata sul Forte di San Clemente e sulla già citata linea della Cottonera.

Senglea è invece un centro che merita di essere scoperto passeggiando per le sue strade a picco sul mare, assaporandone ogni angolo e lasciandosi stupire da veri e propri tesori storici.

Tra questi imperdibili la Torre di Guardia Garjola e le Chiese di Nostra Signora della Vittoria e di San Filippo, edifici ricchi di fascino e mistero.

three cities maltaImage Source: csbgroup.com

Rabat

Piccolo paese situato nei pressi di Mdina, Rabat ospita poco meno di 12.000 abitanti e deve il suo nome ad una parola araba che significa “sobborgo”, scelto poiché rappresentava appunto una frazione della più importante Mdina.

Di piccole dimensioni ma incredibilmente ricca di bellezze senza tempo, si narra che diede ospitalità a San Paolo.

Da non perdere a tal proposito la grotta e le catacombe intitolate al santo, autentico simbolo della cristianità nell’arcipelago.

A Rabat è possibile visitare inoltre il Museo Wignacourt, Casa Bernard e la Domus Romana, quest’ultima rappresenta un centro museale dedicato al passaggio degli arabi e dei romani.

Rabat MaltaImage Source: commons.wikimedia.org

Sliema e San Giuliano

Le città di Sliema e San Giuliano sono probabilmente le mete preferite dai turisti durante la bella stagione, costellate da strutture ricettive, ristoranti, negozi e locali notturni.

Il litorale di questi centri è finemente attrezzato per accogliere i visitatori, i quali si lasciano coccolare dagli staff degli stabilimenti e dagli ottimi servizi.

Queste città non offrono particolari luoghi d’interesse da visitare, tuttavia a Sliema è possibile ammirare la Parish Church, edificata nel 1859 e più volte ricostruita in seguito a bombardamenti e restauri di vario genere.

I turisti amano inoltre sedersi assieme alle “Statue di Clews”, tre figure in bronzo intente a discutere presso Bisazza street, la via principale per lo shopping.

Per concludere la giornata è d’obbligo poi una passeggiata corroborante all’interno dei magnifici Giardini di Sliema, a due passi dal mare, con sentieri per praticare jogging e aree giochi per bambini.

Sliema MaltaImage Source: uncovermalta.com

Quando sei pronto a visitare tutte le città storiche che Malta ha da offrire, vieni a riposare nel nostro hotel di lusso, l’InterContinental Malta.

Non vediamo l’ora di salutarvi.

Leave a Reply